Prevenzione: un’arma contro il cancro
Giulia Di Michele

Giulia Di Michele

Laureata in Scienze della Comunicazione nel 2006, Master in Marketing e Comunicazione Digitale. Dai social networks al conversational marketing presso la Business School Il Sole 24 Ore.
Giornalista Pubblicista dal 2008. Ho lavorato in ambito Ufficio Stampa, Organizzazione Eventi, Servizi alle PMI del Lazio e nella GDO, con importanti esperienze di collaborazioni in ambito universitario, fino ad approdare negli ultimi 5 anni nel Settore Sanitario Integrativo ed Assicurativo.
Giulia Di Michele

Latest posts by Giulia Di Michele (see all)

La prevenzione sembra essere l’arma più efficace che abbiamo oggi a disposizione per ridurre la mortalità da cancro. I dati parlano chiaro: le malattie neoplastiche costituiscono la seconda causa di m…

Crescere in professionalità
Ivo Fiorelli

Ivo Fiorelli

Fisico, esperto di ottimizzazione flusso dati in CED aziendali, particolarmente in imprese assicuratrici;
Nel 1990 ho strutturato ex novo il servizio sinistri di una Compagnia (Bayerische aSS.NI):
Negli ultimi anni ho organizzato e gestito una rete liquidativa per sinistri malattia e infortuni per tutta l'Italia centrale; attualmente mi occupo di consulenze scientifiche, oltre a essere docente in diversi centri di formazione, di materie attinenti la sanità.
Ivo Fiorelli

Osservando dall’esterno le gestione di fascicoli relativi ad assistenza malattia, o infortuni, difficilmente ci si rende conto della complessità cui l’operatore si trova di fronte.Superficialmente si …

La sfida di un nuovo organo di informazione
Roberto Anzanello

Roberto Anzanello

Milanese, 57 anni, ho maturato un'esperienza ultraventennale nel settore assicurativo e finanziario,occupandomi sia dei prodotti che del marketing e dello sviluppo commerciale, fino alla direzione di compagnie assicurative, nazionali ed estere.
Nel 2005 sviluppo un progetto di consulenza estrategia aziendale che ha consentito di operare con i maggiori player del settore assicurativo per realizzare piani strategici di sviluppo commerciale.
Dal 2009 mi occupo di Sanità Integrativa, assumendo la carica di Presidente ANSI, Associazione Nazionale Sanità Integrativa, e contestualmente di Health Holding Group, importante realtà del settore
Roberto Anzanello

In un mondo ove la comunicazione è un elemento ormai universale che permette a chiunque di essere sempre interconnesso, la possibilità di rappresentare argomenti di interesse comune in via immediata e…

La salute come bene comune; il ruolo delle società di mutuo soccorso
Maria Cagnoni

Maria Cagnoni

Dopo aver conseguito la Laurea in Giurisprudenza nel 2009, ho frequentato nel 2010 un Master universitario di II livello in “processi decisionali e Lobbying in Italia ed in Europa” e nel 2012 un Master in “Diritto e Impresa” presso la Business School del Sole24ore.
Ho iniziato la mia carriera lavorativa svolgendo la canonica pratica forense presso studi legali anche internazionali, approdando nel 2013 all’ufficio legale interno della società Generale di mutuo Soccorso Basis Assistance.
Maria Cagnoni

È un dato oramai certo la crisi nel nostro sistema sanitario nazionale, che  sembra ormai un vecchio e stanco funambolo che fatica a mantenere l’equilibrio a causa delle molteplici spallate che …

Il costo della salute oggi
Carmina Santillo

Carmina Santillo

Laureata nel 2011 in Scienze Statistiche ed Attuariali presso l’Università di Benevento e abilitata alla professione di attuario nel 2014 presso l’Università “La Sapienza” di Roma.
Ho iniziato il mio percorso lavorativo nel 2011come “Actuary Consultant” presso uno studio attuariale a Roma sviluppando competenze professionali nel campo assicurativo, sia ramo vita che danni. Dopo un anno e mezzo, nell’aprile 2013, comincia una nuova carriera lavorativa presso la Mutua Basis Assistance svolgendo mansioni attuariali inerenti le coperture sanitarie, quali valutazioni e monitoraggio del rischio.
Carmina Santillo

Latest posts by Carmina Santillo (see all)

È ben noto che, ad oggi,  la crisi economica che incombe, stia minacciando fortemente le tasche degli italiani… ma che le persone debbano rinunciare a curarsi perché “CURARSI E’ SEMPRE PIÙ CARO” è un …